Ulivi immortali, muretti a secco, macchia mediterranea, siccità e silenzio una Terra tra due mari: il Salento.
I colori del mare con le sfumature di blu scuro, verde smeraldo, verdino, celeste che si fondono con la limpidezza del cielo sono la cornice ininterrotta di una terra generosa di tradizioni, sapori e colori. La campagna salentina modellata dalla forza degli ulivi secolari è la culla dell’antica cultura contadina tramandata spesso in forma verbale con i dialetti e griko.

La Puglia mette in vetrina il Salento al BIT 2013

Salento il più amato dagli italiani


In programma alla Fiera di Milano BIT 2013 (Borsa Internazionale del Turismo) dal 14 al 17 febbraio la Puglia nei suoi stand terrà minicorsi di cucina e laboratori didattici, presenterà il concorso “Puglia Top Wine Travel destination sweepstakes” il tutto volto a valorizzare prodotti e piatti tipici.
Obiettivo sarà suscitare interesse per stimolare a programmare una vacanza in Puglia, come è già emerso dall’indagine condotta da «Italia Touristica» alla vigilia dell’apertura coronando il Salento come il territorio più amato dagli italiani... sarà vero?
Ai turisti-consumatori saranno offerte alcune eccellenze agroalimentari pugliesi per dare l'opportunità di scoprirle e valutarle come il vino e l'olio extravergine.
Gli stand della Puglia sono caratterizzati dalle bellezze del territorio, il clima, eventi, ma anche arte cultura, musica, tradizioni per una vacanza all'insegna del benessere.




Il Salento il territorio più amato dagli italiani

Vacanza perfetta = Salento


Le parole chiave più emblematiche del Salento: mare, cordialità, enogastronomia, ospitalità, barocco, olio, musica, uliveti, tradizioni.

È il Salento, in Puglia, il territorio più amato dagli italiani emerge dall’indagine condotta da «Italia Touristica» alla vigilia dell’apertura della BIT 2013 (Borsa Internazionale del Turismo) a Milano.

La classifica dell'indagine vede il Salento in testa seguito da: le Cinque Terre, la Costiera Amalfitana, il Chianti e la Versilia.


Fonte: LASTAMPA.it

 

CicerOOs è il motore di ricerca intelligente dedicato al mondo dei viaggi.

Quando ci si deve fare un'idea di un luogo che non si conosce è un disastro. L'informazione sul web che descrive i luoghi è molto sparsa e dispersiva. CicerOOs è in grado di comprendere, organizzare e catalogare la conoscenza accumulata sui luoghi da milioni di persone sul web e renderla fruibile in modo semplice. Si riesce quindi a far scoprire le bellezze dei luoghi, così come farebbe una guida locale, un cicerone.

Un esempio?
Vieni in vacanza nel Salento e vuoi assggiare il pasticciotto, famoso dolce salentino, ma non sai dove comprarlo o chi lo vende vicino il tuo hotel.
Ciceroos può aiutarti a scoprirlo con prezionsi consigli.

Guarda tutto sul pasticciotto da Ciceroos

L'idea è quella di sviluppare quello che definisce il genoma turistico, ovvero la mappatura di milioni di luoghi nel mondo su milioni di dati semantici e sociali estratti dal Web, per infine elaborarli con degli algoritmi proprietari che permettano a chiunque di scoprire in modo semplice le bellezze dei luoghi nel mondo.

Concorso degli Oli Extravergini di Oliva Italiani

Tra le eccellenze italiane anche gli oli extravergini del Salento

Protagonisti oli "extravergini" "monovarietali" "biologici" nel 4° Concorso degli Oli Extravergini di Oliva Italiani che promuovono la cultura e la qualità dell'olio extravergine di oliva, mettendo in evidenza le eccellenze degli oli italiani.
Un confronto fra prodotti e produttori, per migliorare gli uni e gli altri, ed evidenziare il meglio ai consumatori e far conoscere ed apprezzare l’olio extravergine d’Italia, ancora sconosciuto per molti.
Il Concorso Nazionale è riservato agli oli extravergini di oliva “prodotti in Italia da olive coltivate in Italia” intende promuovere e sviluppare la cultura dell’olio extravergine di oliva italiano, rafforzandone l’immagine nelle diverse regioni.
Il complesso monumentale "Torre del Parco" a Lecce ospita l'evento "Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." con workshop, convegni, laboratori, il prestigioso Premio Nazionale “L’Oro d’Italia®” 2013, nei giorni 8, 9 e 10 Febbraio 2013.

Leggi tutto: Concorso degli Oli Extravergini di Oliva Italiani

Friselline alle cime di rapa

Nelle mani la passione per il lavoro ed il territorio


Il segreto del fornaio, tramandato da generazioni, sta nella lavorazione e produzione artigianale inizia già dalle prime luci dell'alba modellando a mano le forme più ricercate dell'impasto di farine di grano duro da infornare nel forno a legna alimentato particolarmente da legno d'ulivo.
La Puccia e la Frisella sono i prodotti da forno tipici della tradizione salentina più conosciuti, ma ci sono molti altri ricchi di sapore e caratterizzati da innumerevoli varianti legate al territorio ed ai prodotti dei campi.
La continua ricerca delle radici e dei sapori dei prodotti della terra porta le nuove generazioni di fornai appassionati del proprio lavoro e del proprio territorio a far rivivere antiche ricette non ultima la frisellina alle cime di rapa rivisitata e prodotta dal Panificio Protopapa.

Le friselline alle cime di rapa sono ottenute da un impasto a base di semola rimacinata di grano duro a cui si aggiungono broccoli, capperi, cipolle e fiori di finocchio selvatico frullati in olio extravergine di oliva (ingrediente necessario per ottenere una maggior friabilità del prodotto).

Concorso Sapori Oriente d'Italia

Un'associazione per promuovere la cucina salentina


L'Associazione "Sapori Oriente d'Italia" nasce per far conoscere la cucina salentina oltre i confini del Salento e conservarne le radici culturali con passione ed amore per le tradizioni.
La cucina salentina insieme a fattori socio-culturali, come la Pizzica nell'ambito musicale, ed a vino, olio extravergine di oliva, grano duro, i prodotti genuini del Salento contribuisce a caratterizzare le radici e la fisionomia della Comunità. Per recuperarla e rilanciarla l'associazione Sapori Oriente d'Italia in collaborazione con Ristoworld Puglia organizza il 1° Concorso Sapori Oriente d'Italia aperto a tutti i professionisti e allievi di scuola alberghiera.
Villa Holliwood a Ruffano ospiterà nelle sue sale ricevimenti il concorso martedì 19 febbraio 2013 che prevede tre categorie: Cucina, Pasticceria, Artistica.

Info per iscrizioni e partecipazione al Concorso.

Chiacchiere i dolci tipici della tradizione

Il Carnevale coi i dolci salentini


A carnevale nel Salento, come in altre regioni d'Italia, non possono mancare i dolci tipici della tradizione. Sottili sfoglie di pasta frolla fragrante fritte ricoperte con tanto zucchero a velo: le "Chiacchere".
Con pochissimi ingredienti farina, uova e zucchero si ottiene un impasto compatto da stendere in una sfoglia molto sottile, tagliare a strisce e friggere in olio di oliva extravergine con delle bucce di arancio e di mandarino, asciugare con della carta assorbente una folta raffreddate spolverare con zucchero a velo in quantità.

 

Altre notizie

MastercChef a Ceglie Messapica, tempio della gastronomia pugliese

La tradizione culinaria pugliese al talent-show più famoso al mondo

 

I concorrenti del talent-show culinario MasterChef Italia sono a Ceglie Messapica un full immersion tra le tradizioni gastronomiche pugliesi. Un appuntamento con la tradizione ed i piatti tipici della cucina pugliese: orecchiette al pomodoro fresco e basilico, fave e cicorie, grano pesto al ragù di carne, braciole di carne al sugo.
Le preparazioni degli aspiranti chef saranno sottoposte al giudizio di una giuria di altissimo livello composta da tre chef di fama internazionale.


La settima puntata di Masterchef



Campagna olearia 2012/2013

Olio Extravergine di Oliva del Salento

In autunno, come ogni anno, parte la CAMPAGNA OLEARIA 2012/2013, l'olio molito dalle olive fresche appena raccolte è ancora torbido, quindi prima di essere imbottigliato viene sottoposto a decantazione naturale in modo che i sedimenti (chiamati morchia) si possano depositare sul fondo.

L'olio extravergine d'oliva di frantoio estratto a freddo Chlorùddhi e Sciàleno non è sottoposto a filtraggio meccanico per lasciare inalterate le sue eccellenti qualità.

Per eliminare la maggior parte dei residui, con semplice decantazione senza utilizzare filtrazione meccanica, ci vogliono circa due mesi. Garantiamo che l'olio erxtravergine di oliva SALENTUM riposa in contenitori di acciaio inox, preservato dalla luce, dall'aria e dagli odori in luoghi freschi ed asciutti per conservare le sue caratteristiche organoelettriche (colore, sapore, aroma, ecc.).

Leggi tutto: Campagna olearia 2012/2013

Salento terra di tartufi

Nel Salento il tartufo bianco di Corigliano d'Otranto


La penisola salentina è conosciuta dai più per il suo mare, per l’architettura, per la sua storia.
Conosciuta anche per il suo vino robusto e generoso e per il suo olio extravergine di oliva gradevolmente fruttato e gustoso, elementi tipici della agricoltura mediterranea alla base della sua tradizione culinaria.
Il Salento nasconde pure piccoli segreti di cui pochi sono a conoscenza tra questi il più ricercato: Giuseppe Lolli che dopo un lungo percorso di formazione e ricerca ha diffuso con grande passione e fatto conoscere il tartufo del Salento conosciuto come il tartufo bianco di Corigliano d’Otranto.
Questa grande passione vuole far conoscere il territorio salentino come terra da tartufi, cercando di affiancare ad una tradizione culinaria ben radicata l’uso di questo fungo dal profumo inconfondibile.




Leggi tutto: Salento terra di tartufi

Frantoi Ipogei nel Salento

Frantoio Ipogeo Granafei a Sternatia

I frantoi ipogei sono la testimonianza della civiltà millenaria e dell'archeologia rurale del Salento solo alcuni sono stati accuratamente resturati per rivivere un'atmosfera rimasta sopita nei secoli nel sottosuolo dei paesi salentini, molti per incuria e ignoranza sono stati riempiti di detriti o distrutti.
A Sternatia il frantoio ipogeo Granafei è esempio tangibile del lavoro di restauro negli ambienti e nelle attrezzature, purtroppo è l'unico di una rete di ben diciannove frantoi un tempo collegati tra loro da cunicoli sotterranei.
In pieno centro storico nei pressi della porta "Filìa" sorge il palazzo Granafei in puro stile barocco salentino su un precedente castello.
Il frantoio ipogeo si trova nel giardino del palazzo Granafei ed è stato utilizzato sino al XIX secolo, presenta una scala di ingresso con volta a botte, due ambienti per la spremitura e due inghiottitoi.


Leggi tutto: Frantoi Ipogei nel Salento

Fondazione Focara di Novoli

Fòcara 2013. Si parte con "La Festa della Vite"
L'evento 2013

Presentata la manifestazione del 16 Dicembre. In Piazza Carretti, sbandieratori e ospiti pronti a presentare le novità dell'edizione 2013.
Sarà, come ogni anno, il fuoco più grande del Mediterraneo. Sarà la festa dei fedeli, che in onore di Sant'Antonio giungeranno a Novoli ad osservare i tralci che bruciano. Ma sarà anche la festa della tradizione che tra sacro e profano affascina tutti. Manca più di un mese, eppure Novoli scalda i motori.
Il Corteo storico di Oria, ospite del Comune di Novoli, con i suoi musicisti e i suoi sbandieratori ha introdotto la conferenza stampa di presentazione della Festa della Vite, in programma Domenica 16 Dicembre e di presentazione dell'evento Focara 2013. Ma non solo sbandieratori, come ogni anno hanno fatto il loro ingresso sulla Piazza i carretti con i cavalli, grande attrazione per grandi e bambini. Un ruolo, il loro, spiegato brillantemente dal prof. Guido Pagliara, simbolico e fortemente evocativo.

Leggi tutto: Fondazione Focara di Novoli

Bed & Breakfast Casina Montana

Per chi immagina una vacanza lontana dai rumori della città.
Per chi ama passeggiare all’aria aperta, tra i profumi della campagna.
Per chi desidera gustare i prodotti tipici della Grecia Salentina come l'olio extravergine di oliva i prodotti da forno a legna di grano duro, i rossi vini autoctoni, tra i suoni della taranta pizzicata.
Per chi vuole rivivere momenti di un passato lontano.
Casina Montana è un’antica casa rurale costruita intorno al 1886 con le tipiche pietre a secco del Salento. Nata come abitazione civile, usata poi come stalle e depositi agricoli, è stata negli ultimi anni ristrutturata con materiali di recupero nel pieno rispetto ambientale e traformata in un accogliente e confortevole Bed and Breakfast. Circondata di alberi di frutto e ulivi, in un’oasi naturale protetta proprio nel cuore del Salento permette di visitare facilmente sia la costa Ionica che Adriatica, come pure l’entroterra leccese grazie alla favorevole posizione geografica nelle tipiche campagne tra Corigliano d'Otranto, Melpignano e Maglie.


visita il sito ufficiale

Benvenuti su salentum.com

Nuova veste grafica per www.salentum.com, nuova mission: promuovere e commercializzare prodotti del Salento.
Prodotti di nicchia in una cornice di immagini ricercate di ulivi immortali, muretti a secco, macchia mediterranea, siccità e silenzio di una Terra tra due mari.
I colori del mare con le sfumature di blu scuro, verde smeraldo, verdino, celeste che si fondono con la limpidezza del cielo sono la cornice ininterrotta di una terra generosa di tradizioni, sapori e colori. La campagna salentina modellata dalla forza degli ulivi secolari è la culla dell’antica cultura contadina tramandata spesso esclusivamente in forma verbale con dialetti come il griko.


guarda tutte le proposte per Olio Extravergine d'Oliva

guarda tutte le proposte per Olive Cellina e Leccino del Salento aromatizzate al mirto

guarda tutte le proposte per Patè di olive del Salento e della Puglia